Sperimentare il Presente

Come possiamo essere presenti a noi stessi/e, facendo tesoro delle esperienze del passato, senza rimanerci incollati emozionalmente?
Subito dopo aver finito di scrivere il precedente articolo, mi è venuta voglia di aprire nuovamente un altro libro “a caso” e, quello che ho trovato, è un ottimo modo di iniziare a sperimentare La Presenza.

Un Guerriero della luce compie un possente esercizio di crescita interiore: presta attenzione alle cose che fa automaticamente, come respirare, strizzare gli occhi, o notare gli oggetti intorno a sé. Si comporta così quando si sente confuso. In questo modo si sbarazza delle tensioni, e permette alla sua intuizione di agire più liberamente, senza l’interferenza delle paure e dei desideri. Alcuni problemi che sembravano insolubili, finiscono per essere risolti, certi dolori che riteneva insuperabili svaniscono senza nessuno sforzo. Quando deve affrontare una situazione difficile adotta questa tattica.

Paulo Coelho, Manuale del guerriero della luce

Le paure derivano dal passato.

I desideri riguardano il futuro.

Sperimentare la presenza significa dialogare con la paura nel qui e ora, facendoci attraversare, per poi trasformarla in energia di azione per il futuro.

Il Presente è prezioso.

Il cammino continua. Sempre con Amore.

Maria

Feminas in tundu – Il risveglio del femminile

Camminando con me

Facebook

COMMENTI FACEBOOK:

Leave A Response

* Denotes Required Field